Arezzo Impresa, Economia, Cultura e Territorio
LA PREMIAZIONE

Si premiano i nuovi Maestri del Commercio

Domenica 27 novembre il teatro Verdi di Monte San Savino ospita dalle ore 10 la cerimonia di consegna delle Aquile di diamante, d’oro e d’argento agli imprenditori del terziario con più di 50, 40 o 25 anni di attività. Sul palco a consegnare i riconoscimenti il sindaco di Monte San Savino Margherita Scarpellini, la senatrice Donella Mattesini, la presidente di Confcommercio Anna Lapini, il presidente della Camera di Commercio Andrea Sereni e i presidenti regionale e provinciale di 50&Più Antonio Fanucchi e Giuseppe Cuseri. Presenta la cerimonia la giornalista Claudia Pennucci, responsabile dell’ufficio stampa di Confcommercio. Quaranta i nuovi “Maestri” che saranno premiati. Un riconoscimento sarà consegnato anche a due associazioni di volontariato savinesi per la loro opera a favore degli altri. La manifestazione è ideata come sempre da 50&Più, l’associazione degli over 50 della Confcommercio. Il presidente Cuseri: " un modo per valorizzare le storie di tanti imprenditori che con serietà, umiltà e impegno si sono dati da fare per tanti anni non solo per se stessi e per le proprie famiglie, ma anche per far crescere le loro comunità”.

Sarà il teatro Verdi di Monte San Savino ad ospitare quest’anno la cerimonia di premiazione dei “Maestri del Commercio” organizzata da 50&Più, l’associazione a cui appartengono gli “over 50” di Confcommercio. L’evento biennale di 50&Più, in programma domenica 27 novembre dalle ore 10, torna in Valdichiana a qualche anno di distanza dall’edizione che si svolse a Cortona, dopo un tour nelle vallate che ha toccato le città di Sansepolcro, Arezzo, Pratovecchio e per ultima, nel 2014, Terranuova Bracciolini.

Quaranta i premiati di tutta la provincia di Arezzo che saliranno sul palco per ricevere, oltre al titolo onorifico di “Maestri”, le Aquile di diamante, d’oro e d’argento a riconoscimento dei loro 50, 40 o 25 anni di attività raggiunti nei settori commercio, turismo e servizi. L’Aquila di Calimala era infatti l’antico simbolo della corporazione dei mercanti.

A consegnare i premi ci saranno il sindaco di Monte San Savino Margherita Scarpellini, la senatrice Donella Mattesini, la presidente di Confcommercio Anna Lapini, il presidente della Camera di Commercio Andrea Sereni e i presidenti regionale e provinciale di 50&Più Antonio Fanucchi e Giuseppe Cuseri. Presenta la cerimonia la giornalista Claudia Pennucci, responsabile dell’ufficio stampa di Confcommercio Toscana.

Si tratta dell’evento forse più atteso nel mondo del terziario”, sottolinea il presidente della 50&Più aretina Giuseppe Cuseri, “è un modo per valorizzare le storie di tanti imprenditori che con serietà, umiltà e impegno si sono dati da fare per tanti anni non solo per se stessi e per le proprie famiglie, ma anche per far crescere le loro comunità. E non è un caso se i loro negozi nel tempo sono diventati punti di riferimento per tutti. Una ulteriore dimostrazione di come la rete distributiva tradizionale sia importante anche per la coesione sociale, non solo per l’economia e l’occupazione”.

Fra i premiati ci sono alimentaristi e ristoratori, agenti di commercio e ottici, albergatori e macellai, rivenditori di auto o di moda, ognuno con tante storie da raccontare. “Di ciascuno leggeremo un breve curriculum per ripercorrere la sua storia lavorativa”, anticipa il presidente Cuseri. Molte saranno anche le coppie che festeggeranno insieme questo traguardo importante di lavoro e di vita. Nell’elenco dei nuovi Maestri del Commercio figurano tra gli altri il presidente delle delegazione cortonese di Confcommercio Marco Molesini e il presidente provinciale dei fotografi Ascofoto Marco Giramondi di Arezzo; alcuni dei macellai savinesi che qualche anno fa hanno inserito la città nel Guinness dei Primati realizzando la porchetta più lunga del mondo. Fra i personaggi noti anche Gianfrancesco Chiericoni, imprenditore ma noto al grande pubblico come voce ufficiale della Giostra del Saracino di Arezzo.

La mattina terminerà con la consegna degli attestati di benemerenza a due associazioni di volontariato di Monte San Savino: la Croce Bianca e la Venerabile Confraternita della Misericordia. “A loro va la nostra riconoscenza, per il tempo e le energie che spendono per gli altri, senza volere nulla in cambio”, sottolinea il presidente Giuseppe Cuseri.

(24 novembre 2016) © RIPRODUZIONE RISERVATA