Arezzo Impresa, Economia, Cultura e Territorio
IMPRENDITORIA GIOVANILE

OrientaImpresa arriva in Valdichiana

Approda anche a Cortona, grazie alla collaborazione del Comune, il nuovo servizio di consulenza ideato dal Gruppo Giovani Imprenditori della Confcommercio e rivolto agli ‘under 40’ che vogliono mettersi in proprio. A partire dal 5 marzo, ogni primo giovedì del mese dalle ore 15 alle ore 18 un referente di Confcommercio sarà a disposizione di quanti vogliono informazioni utili sui passi da compiere per aprire un’attività, dalla ricerca di finanziamenti alle pratiche burocratiche. Il servizio, gratuito, è disponibile su appuntamento presso l’Ufficio URP di Camucia, in via XXIV Maggio.

Favorire l’occupazione incentivando tra i giovani la scelta di un lavoro autonomo. È con questo duplice obiettivo che nasce l’alleanza tra Comune di Cortona e Confcommercio, partner dello sportello “Orientaimpresa”.

L’iniziativa, nata da un’idea del Gruppo Giovani Imprenditori di Confcommercio, è stata presentata martedì 3 marzo a Cortona durante la conferenza stampa alla quale hanno partecipato l'assessore Albano Ricci, il responsabile della delegazione cortonese di Confcommercio Carlo Salvicchi e il responsabile dei progetti speciali per l’associazione di categoria Marco Poledrini.

Il nuovo servizio di consulenza, attivo ogni primo giovedì del mese a partire dal prossimo 5 marzo dalle ore 15 alle 18, è rivolto agli “under 40” interessati ad aprire un’attività imprenditoriale. Potranno quindi esporre il proprio sogno nel cassetto e ricevere gratuitamente consigli e informazioni utili a passare dall’idea ad un piano d’impresa concreto e fattibile.

Per ricevere le consulenze di OrientaImpresa occorre prenotare l’appuntamento attraverso lo sportello URP di Camucia, in via XXIV Maggio, dove avranno luogo anche gli incontri con i consulenti della Confcommercio.

“Abbiamo accolto con estremo favore l’iniziativa di Confcommercio, dichiara il Sindaco di Cortona Francesca Basanieri. Penso che questo sia un segnale importante verso i giovani imprenditori e che sia la strada giusta da seguire. Un Ente Locale non ha molti strumenti per incidere concretamente sul mercato del lavoro, il sostegno a progetti come questo è uno di questi e Cortona lo fa con convinzione”.

“Informazioni su credito, agevolazioni, linee di finanziamento attivabili presso le banche o attraverso i bandi pubblici, ma anche consigli sui passi da fare per avviare un’attività, sui procedimenti burocratici da espletare, su come impostare il lavoro e arricchirlo di eventuali servizi aggiuntivi al pubblico. Sono queste le informazioni di base che vogliamo fornire agli aspiranti imprenditori attraverso lo sportello Orientaimpresa”, spiega il responsabile della delegazione cortonese di Confcommercio Carlo Salvicchi, “l’importante è che chi decide di diventare imprenditore lo faccia consapevolmente e non solo perché non riesce a trovare lavoro. Troppo spesso negli ultimi tempi, viste le crescenti difficoltà del mercato del lavoro, il terziario viene usato come ultima spiaggia per trovare un’occupazione. In qualche caso, l’esiguità dell’investimento iniziale spinge qualcuno ad improvvisarsi, magari utilizzando le risorse familiari. Ma il mercato è duro e competitivo e chi parte così è destinato a chiudere in fretta. Ecco perché le nuove imprese hanno una media di sopravvivenza molto bassa, che non arriva ai due anni di vita. E solo meno della metà superano i tre anni. è uno spreco di risorse, tempo ed energie che abbiamo il dovere evitare”.

Confcommercio non è nuova all’esperienza di OrientaImpresa: “abbiamo già attivato due sportelli simili ad Arezzo e a San Giovanni Valdarno”, dice Marco Poledrini, referente della Confcommercio per il servizio di consulenza, “l’idea è di coprire in maniera capillare tutte le vallate della nostra provincia per essere vicini a chi desidera diventare imprenditore ed aiutarlo a compiere una scelta ragionata. La collaborazione del Comune di Cortona e l’apertura di Orientaimpresa a Camucia ci consente adesso di servire un bacino molto ampio ed attivo. L’area cortonese è ricchissima di attività imprenditoriali. Turismo, commercio e servizi, in particolare, sono da sempre una fonte importante di occupazione e ricchezza”.

(03 marzo 2015) © RIPRODUZIONE RISERVATA