Arezzo Impresa, Economia, Cultura e Territorio
DONNE&IMPRESA

Erminia ed Elena, due imprenditrici a confronto con le donne

Dopo Anna Lapini, Erminia Romagnoli (titolare di un'impresa edile) ed Elena Bertini (titolare di un'azienda agricola), sono state le protagoniste a Stia del secondo appuntamento di BNOW - Building the network of women, promosso dalla Provincia di Arezzo. Prossimo appuntamento martedì 21 aprile 2015 alle ore 10.00 presso la Cooperativa Sociale Giovani Valdarno di Montevarchi. La giornalista Claudia Pennucci intervista Marinella Ralli, titolare Consorzio Donatello, ed Elisa Bigiarini, titolare Tenuta La Casuccia.

Erminia racconta. La morte improvvisa del padre, imprenditore edile. I cantieri aperti con i lavori da finire. La banca che chiude subito ogni linea di credito, inspiegabilmente, o forse solo perché di una donna non ci si può fidare. Lo smarrimento, il coraggio di non mollare, la speranza che torna, un’altra banca che apre le porte. E continuare a costruire il nuovo e restaurare l’antico per ridare splendore ai monumenti del passato, chiese ed edifici ai quali il tempo vorrebbe inghiottire la bellezza. Poi tocca ad Elena raccontare. Descrive cosa si prova a salire sul trattore con le lacrime agli occhi per estirpare gli abeti morti a causa del grande caldo nell’estate 2003. 40mila piante da strappare alla terra che non ha saputo proteggerle, gettarle via sapendo che il prezzo da pagare sarebbe stato salato negli anni a venire. Perché ci vogliono almeno otto anni per fare di un seme un albero da vendere, pronto per essere adornato di palline colorate e fili d'argento a rallegrare il Natale. Ma non si può cedere allo sconforto. Si continua fiduciosi, aspettando tutte le primavere che vorranno arrivare. Perché la bella stagione porta con sé i meli in fiore, l'odore buono dell'erba nei campi. Che importa se Elena è allergica alle graminacee. Un antistaminico la mattina e la giornata scorre via veloce tra le mille cose da fare.

Ecco: lacrime e fatica, ma anche gioia, armonia, passione e vita. Tante le emozioni che hanno regalato alla platea le due donne imprenditrici protagoniste del secondo appuntamento di BNOW - nell'ambito della Legge Regionale 16/2009 “Cittadinanza di genere”, con la collaborazione del Comitato IFe e della cooperativa Al Plurale. L’incontro si è svolto martedì 14 aprile in Casentino, presso il Museo del Lanificio di Stia. E casentinesi erano le protagoniste: Erminia Romagnoli, presidente provinciale del Gruppo Donne di Confartigianato e titolare della Romagnoli Giancarlo sas di Pratovecchio, ed Elena Bertini, presidente provinciale del Gruppo Donne di Coldiretti e titolare dell’Azienda Agricola Bertini di Castel San Niccolò.

Erminia è imprenditrice in un settore - quello edile - che più maschile non si può. Ha mostrato orgogliosa il disegno di suo figlio, che la ritrae come ‘la mamma muratora’ intenta ad alzare muri armata di cazzuola. Perché i bambini lo sanno, che non c’è nulla di strano. Che certe differenze le fa solo l’abitudine a pensare secondo vecchi schemi mentali. Ma la naturalità delle cose è ben altra. E di natura e naturalità si intende bene Elena. Mostra al pubblico alcuni oggetti del suo lavoro: un cestino colmo di patate pronte ad essere sotterrate per dare nuovi tuberi; le forbici, quelle con cui pota gli alberi di mele nel frutteto. Un gesto feroce, fare selezione tra le gemme, ma necessario. Potente e misterioso nella sua durezza. Come i ritmi di vita e di morte che le donne sanno assecondare così bene.

Erminia ed Elena, mai avare di sorrisi, hanno saputo dare voce alla bellezza delle donne, alla loro forza nel saper ricominciare. Donne che si infilano anche nelle crepe di un dolore per guardare in alto, il sole in faccia. E ricominciano daccapo sempre, cento, mille volte. Tutte quelle di cui ci sarà bisogno.

Tra aneddoti, racconti quotidiani di vita in famiglia e di lavoro, nell’intervista curata dalla responsabile della comunicazione di Confcommercio Claudia Pennucci, hanno messo le loro storie a disposizione del gruppo di donne che sta nascendo per dare forza a chi muove i primi passi, o intende farlo, nel mondo del lavoro autonomo. E hanno sottolineato come sul lavoro la vera autorevolezza si conquisti solo con la competenza e con l’umiltà di continuare sempre ad imparare, anche rubando con gli occhi da quanto fanno gli altri.

Il loro intervento ha stimolato una partecipazione attiva da parte delle donne in platea, che si sono presentate evidenziando alcune delle criticità che trovano nell’approcciarsi al mondo del lavoro (per esempio, le madri single o separate impegnate in vicende familiari, oppure le pensionate con la necessità di integrare il reddito). Alcune giovani imprenditrici in fase di start-up hanno poi condiviso il loro entusiasmo per l’azienda nascente.

Il prossimo appuntamento di BNOW è previsto per martedì 21 aprile 2015 alle ore 10.00 con Marinella Ralli, titolare Consorzio Donatello (settore cooperativo) di Arezzo ed Elisa Bigiarini, titolare Tenuta La Casuccia di Pergine Valdarno. L’incontro si svolgerà presso la Cooperativa Sociale Giovani Valdarno, via Puccini 10 Montevarchi. (ClaPen)  

 

Per informazioni rivolgersi a:
CentroP.O.Provincia di Arezzo: pariopportunita@provincia.arezzo.it
Segreteria Comitato IFE: mariaclara.domini@ar.camcom.it
Cooperativa Sociale Al Plurale: info@alplurale.org

(14 aprile 2015) © RIPRODUZIONE RISERVATA