Arezzo Impresa, Economia, Cultura e Territorio
GIOVANI&IMPRESA

OrientaImpresa, ad Arezzo il nuovo servizio per gli aspiranti imprenditori

Comune di Arezzo e Confcommercio inaugurano lo sportello di consulenza agli under 40 che desiderano aprire un'attività nel settore terziario. Gratuito, sarà attivo ogni primo venerdì del mese, dalle ore 15 alle ore 18, presso l'Informagiovani di Arezzo (in piazza Sant'Agostino). Perchè l'impresa deve essere "una scelta consapevole e informata”.

Precipita il lavoro dipendente, vola la scelta d’impresa. Un numero crescente di giovani costruiscono il loro futuro immaginando e realizzando un’attività imprenditoriale. Comune di Arezzo e Confcommercio hanno quindi attivato un nuovo servizio ad Informagiovani destinato agli under 40.

“In questo modo – afferma Francesco Romizi, assessore alle politiche giovanili – confermiamo il significato della struttura di piazza Sant’Agostino: offrire servizi ai giovani puntando soprattutto sul tema più importante e cioè il lavoro. Incrociare domanda ed offerta, mettere a disposizione informazioni ed orientamento. Ovviamente noi operiamo su una piccola parte del problema ma crediamo in questa strategia come in quella, per quel che riguarda il Comune, della sburocratizzazione”. “E il nostro Informagiovani – aggiunge Lucia Arcangioli – è in grado di offrire una gamma vasta di servizi di cui Orientimpresa è l’ultimo in ordine di tempo ma anche uno dei più significativi. E va ad aggiungersi a quelli che offriamo da tempo su formazione, consulenza, casa

“Fare impresa non è un gioco – dichiara Franco Marinoni, direttore Confcommercio Toscana. Per trasformare un sogno in un’azienda che funzioni ci vogliono coraggio, competenze professionali e manageriali e informazioni precise sul mercato in cui si va ad operare. Con OrientaImprese vogliamo quindi offrire un servizio utile ai giovani “under 40” che desiderano diventare imprenditori. Ci interessa che la loro sia una scelta ben ponderata e mai un ripiego di fronte alle difficoltà di trovare un’occupazione, magari con il rischio di dilapidare tempo, energie e le risorse economiche della famiglia. Da tempo Confcommercio è impegnata nella promozione della cultura imprenditoriale fra i giovani, con progetti rivolti agli studenti delle scuole superiori, come Scuola d’Impresa per gli istituti tecnici commerciali. Adesso, grazie alla collaborazione con il Comune di Arezzo e l’Informagiovani, con OrientaImprese possiamo uscire dai circuiti della scuola per avvicinare finalmente tutti gli “under 40” del territorio che vorranno rivolgersi a noi per una consulenza”.

Marco Poledrini, responsabile progetti speciali Confcommercio Arezzo, sottolinea il funzionamento del nuovo servizio: “quando si avvia un’impresa sono molte le variabili che un neoimprenditore si trova ad affrontare. E se in un primo momento potrebbe sembrare tutto facile, in realtà è bene prepararsi a qualsiasi scenario. Ecco perché, pur senza mai scoraggiarsi, è importante non affezionarsi troppo alle proprie idee di partenza, ma verificare se sono fattibili e se il mercato è adatto ad accoglierle. È buona norma redigere un business plan accurato, simulando alcune situazioni pratiche per evitare errori e fare invece scelte concrete. Soprattutto, va considerato con lucidità il rapporto tra costi-ricavi, prevedendo il fatturato minimo da raggiungere per evitare di far finire il sogno in una bolla di sapone” .

Orientaimprese è aperto il primo venerdì del mese dalle ore 15 alle ore 18 presso i locali di Informagiovani in piazza Sant’Agostino ad Arezzo.

(03 febbraio 2014) © RIPRODUZIONE RISERVATA