Arezzo Impresa, Economia, Cultura e Territorio
CULTURA

“Uno spazio sacro e le relazioni, così nasce una città”

L'introduzione della presidente di Confcommercio Anna Lapini al volume "Mille anni di commercio a Sansepolcro"

Anna Lapini“Le reliquie del Santo Sepolcro, poi l’Abbazia: uno spazio sacro, dove entrare in contatto con la realtà invisibile sopra di noi e dare respiro eterno agli eventi quotidiani. Intorno, le case, la gente, il lavoro: la trama di relazioni che cresce con il tempo e sedimenta saperi e passioni, aspirazioni e affetti, calando il divino e l’umano nella storia temporale. È questa la formula perfetta che ha generato Sansepolcro. Ed è in questo contesto che si è sviluppato il commercio in questi dieci secoli.

Mi piace pensare che, ognuno a suo modo, ciascuno degli imprenditori che ne sono stati protagonisti e artefici ha dato il suo personale ed importante contributo alla formazione del Borgo. Ce lo dicono anche i libri, i dipinti, le fotografie ingiallite dal tempo che ci mostrano la città come era. Ne è testimone muta anche piazza Torre di Berta, da sempre cuore della città, luogo degli scambi e della festa, privilegiato collettore di sguardi. Dove ancora oggi le persone si danno l’appuntamento per una chiacchierata, per fare acquisti, visitare il mercato o andare a Messa. Più o meno, esattamente come mille anni fa”.

(07 febbraio 2013) © RIPRODUZIONE RISERVATA