Arezzo Impresa, Economia, Cultura e Territorio
CURIOSITA'

A Monte San Savino il secondo raduno dei Basagni di tutto il mondo

Sabato 5 ottobre presso il ristorante “Da Domenico” attesi quasi 300 appartenenti alla famiglia, una delle più longeve della provincia di Arezzo. Mancherà ancora all’appello il “cugino” brasiliano di San Paolo, in compenso è stato rintracciato un Basagni perfino a Boston. A portare avanti le ricerche e l’idea del raduno Vittorio Basagni, già presidente dei rivenditori edili di Confcommercio, e i cugini Umberto e Giuseppe.

Sabato 5 ottobre Monte San Savino ospita il secondo raduno internazionale dei “Basagni”, che nell’occasione torneranno alle origini, in quel lembo di terra aretina dove i loro capostipiti si sono insediati circa seicento anni fa.

A promuovere la reunion del casato presso il ristorante “Da Domenico” è ancora una volta l’imprenditore aretino Vittorio Basagni, già presidente dei rivenditori edili di Confcommercio, insieme ai cugini Umberto e Giuseppe e ad altri membri della famiglia. “Lo scorso anno al primo raduno siamo riusciti a portare qui oltre 150 persone provenienti da tutta Italia, da Como fino a Napoli, di età compresa fra i 2 e gli 86 anni. Praticamente un terzo dei circa 440 Basagni censiti in Italia”, racconta Vittorio. “Quest’anno puntiamo a raddoppiare la cifra e stando alle prenotazioni ci dovremmo riuscire senza sforzo”. La voce infatti si è sparsa e quello che era nato quasi come un gioco, dalla passione per lo studio della storia e la ricostruzione dell’albero genealogico, sta diventando un appuntamento imperdibile per molte persone.

Il casato dei Basagni, di cui è stato ritrovato anche lo stemma, probabilmente era originario di Firenze ma è in provincia di Arezzo, in Valdichiana in particolare, che ha trovato prosperità. Oggi ci sono Basagni in tutto il mondo, perfino oltreoceano. “Purtroppo non siamo ancora riusciti a rintracciare il “cugino” brasiliano che vive a San Paolo, in compenso grazie al tam tam su internet si è fatto vivo un altro “cugino” americano, nato negli Stati Uniti da genitori emigrati. Si chiama Fabrizio, è del 1963 ed è professore alla facoltà di medicina di Boston. Non so se riuscirà ad essere dei nostri il 5 ottobre, ma si è detto interessato a restare in contatto con noi”. Tra i vip della famiglia Basagni, anche l’ex presidente dell’Associazione Industriali Giovanni, che ha confermato la presenza al pranzo del 5 ottobre.

I Basagni compaiono in alcuni documenti di archivio già nel Quattrocento, a Montemignaio. Ma è soprattutto a Firenze, nella parrocchia di Sant’Ambrogio, che il cognome si trova con più frequenza nel XV secolo. Da lì, la famiglia si è ramificata attraverso numerose migrazioni. Prima in Valdichiana, poi in Valdarno, di nuovo a Firenze ai primi dell’Ottocento e di seguito nel resto d’Italia. Il raduno del 5 ottobre a Monte San Savino sarà il secondo dopo quello dell’ottobre 2012. Un appuntamento, quello del primo sabato di ottobre, ormai in calendario per i Basagni di tutto il mondo.

(03 ottobre 2013) © RIPRODUZIONE RISERVATA