Arezzo Impresa

La scheda del bando regionale per i finanziamenti a tasso zero a favore delle imprese commerciali e turistiche

Agevolazioni nella forma di aiuti rimborsabili a tasso zero a favore delle PMI commerciali e delle PMI operanti nel settore del turismo. Decreto Dirigenziale Regione Toscana n. 5970 del 12/12/2012.FAS 2007-2013 - Linea intervento 4.1.2, Azione 4.1.2.1 (Commercio) e Azione 4.1.2.2 (Turismo)

FINALITA'

L'obiettivo del bando è di consolidare lo sviluppo qualificato delle imprese del commercio e del turismo, attraverso agevolazioni agli investimenti rivolti al miglioramento, ammodernamento e adeguamento delle strutture.

SOGGETTI BENEFICIARI

Le piccole, medie e microimprese (come definite dalla Raccomandazione della Commissione 2003/361/ CE
del 6 maggio 2003), anche di nuova costituzione, operanti nel turismo o nel commercio

COSTI AMMISSIBILI

Le spese di investimento ammissibili, al netto di imposte, tasse e altri oneri, sono:
• gli investimenti per l'ampliamento e la ristrutturazione di immobili funzionali all'attività di impresa. Sono ammissibili esclusivamente: le opere murarie e assimilate, la realizzazione di impiantistica aziendale;
• gli investimenti per l'installazione, la riqualificazione e il potenziamento dei sistemi e degli apparati di sicurezza degli esercizi turistici e commerciali,
• gli investimenti per miglioramento, ammodernamento e adeguamento strutture adibite all'attività commerciale e turistica. Sono ammissibili esclusivamente: l'acquisto di macchinari, arredi, attrezzature, incluso il mero allestimento di un automezzo destinato ad attività commerciali svolte su aree pubbliche;
• l'acquisto di hardware e software anche finalizzato a progetti che realizzano attività di e-commerce;
• le spese di progettazione e direzione lavori in misura non superiore al 10% dell'investimento complessivo ammissibile.

AGEVOLAZIONI

L'agevolazione del progetto di investimento si realizza tramite la concessione di un finanziamento a tasso zero fino al 75% dell'investimento ammissibile, nel limite massimo di Euro 120.000,00, per le imprese
commerciali e fino al 40% dell'investimento ammissibile, nel limite massimo di Euro 300.000,00, per le imprese
turistiche. L'aiuto è concesso in regime de minimis (Reg. (CE) n. 1998 del 15.12.2006).
per le imprese commerciali: investimento ammissibile uguale o superiore ad euro 20.000,00 e finanziamento
concedibile non inferiore ad Euro 15.000,00; per le imprese turistiche: investimento ammissibile uguale o
superiore ad euro 50.000,00 e finanziamento concedibile non inferiore a euro 28.000,00.

SCADENZA 28 FEBBRAIO 2013

Per informazioni
Marco Poledrini - Confcommercio Arezzo
0575/350755 poledrini@confcommercio.ar.it

(18 febbraio 2013) RIPRODUZIONE RISERVATA